MomArte srls

Disegnare un colibrì con gli acquerelli liquidi Ecoline!

  • View Larger Image

In questo articolo ti spiegheremo come utilizzare i fantastici acquerelli Ecoline Royal Talens per creare un’illustrazione raffigurante un piccolo colibrì!
Gli ecoline sono particolarmente usati per le loro tinte dall’elevata intensità coloristica, queste caratteristiche permettono di realizzare illustrazioni dai colori sgargianti grazie all’applicazione di diverse tecniche. Una delle possibili applicazioni di questi colori si sviluppa per sovrapposizione dai colori più chiari ai più scuri. Per realizzare un’illustrazione con questa tecnica, bisogna iniziare da un buon disegno di riferimento e la carta giusta. Scegliete un soggetto che vi ispiri, riportatelo con un disegno a matita sul vostro foglio, io ho scelto di illustrare un bellissimo colibrì per le sue piume dai diversi colori ed alcuni fiori tipici del suo habitat naturale. Una volta finito il disegno si può procedere con gli step successivi per realizzare l’illustrazione.

Iniziamo a disegnare!

Primo step: una volta che siete pronti con il disegno a matita, si può iniziare dalle zone più chiare, questo ci consentirà di dipingere per sovrapposizioni di colori. Partendo dal giallo (205) della linea Ecoline, coloriamo le zone più luminose. In questo caso dipingeremo parte della testa e delle ali.

Secondo step: in questa fase di costruzione del disegno, si possono individuare le zone intermedie, quelle dai colori più carichi, procediamo con il dipingere sovrapponendo alle zone gialle dipinte in precedenza con il colore verde (600) della linea Ecoline, definendo le ali del colibrì e parte del corpo. In questo modo i colori sovrapposti avranno una resa più intensa e potrete lasciare gialle alcune zone che ritenete più luminose.

Terzo step: in alternativa è possibile anche iniziare a dipingere il nostro colibrì dalle zone rosse usando il magenta (337) della linea Ecoline, sarà opportuno diluire il colore con del giallo (205) in questo modo otterrete dei toni che varieranno dal rosso accesso all’arancio e potrete procedere dipingendo le piume del collo creando delle sfumature con alcune zone più chiare e trasparenti. Se la vostra composizione è completa e vi è avanzato del colore potete procedere dipingendo anche alcuni petali dei fiori che definirete successivamente.

Quarto step: gli inchiostri Ecoline sono dei colori molto carichi di pigmento e con la pratica vi renderete conto della loro resa effettiva. Se avete scelto di procedere con il magenta dipingetene il collo e poi procedete con dei color terra per parte del piumaggio interno delle ali e del corpo dai toni più chiari e quelli maggiormente in ombra, creando le velature trasparenti.

In questa fase del disegno, che siate partiti dai gialli o dai rossi non cambia molto, potete inserire le zone in ombra e definire i vari dettagli, grazie alla fluidità del colore vi accorgerete di poter ottenere dei risultati ad alta precisione anche per i dettagli con il supporto di un tiralinee o un pennello più piccolo.

Non dimenticarti dello sfondo ?!

Adesso che vi siete dedicati a rifinire i dettagli delle piume e dell’occhio con il colore nero (700) della linea Ecoline, potete passare al quinto step e dipingere anche i fiori se fanno parte della vostra composizione. Seguendo lo stesso criterio per sovrapposizione, dipingete la base con il magenta diluito, una volta asciugato dipingete i petali rimanenti con del viola. Grazie alle mescolanze tra i colori sul foglio inoltre potete ottenere dei risultati particolarmente variabili che denoteranno al vostro disegno una caratteristica in più, propria della qualità di questi inchiostri.

Lo stesso procedimento vale per le foglie e i rami di cui andremo a dipingere una base dal verde lime molto luminosa ottenuta grazie al verde e al giallo, su cui dipingeremo le zone di verde più carico e andremo a definire le foglie. Infine potete dedicarvi ai dettagli dei petali e dei pistilli dei fiori usando il magenta puro.

Colori versatili gli Ecoline, da sperimentare e trovare la tecnica che più vi si addice! Con gli inchiostri Ecoline non ci si annoia davvero mai!

Adesso non resta che mettersi all’opera! Inviateci le vostre realizzazioni e considerazioni o lasciate dei commenti dei risultati ottenuti con questi fantastici colori! Buon Ecoline a tutti!

Articolo scritto da:

Fondatore del progetto MomArte, appassionato di pittura e Belle Arti a 360 gradi, completamente autodidatta e felice di essere un "eterno studente" (d'altronde non si finisce mai di imparare, no?). Amo scrivere articoli dove parlo delle tecniche pittoriche e dei materiali per dipingere. Se hai qualche domanda scrivimi e sarò felice di risponderti, oppure scopri di più su di noi!

2 Comments

  1. MARIANGELA 3 Gennaio 2019 at 10:31 - Reply

    Prima usavo i colori ad acquerello in tavoletta, poi ho iniziato ad provare gli ecoline talens e me ne sono innamorata: non posso più farne a meno. Invio un mio dipinto che è piaciuto molto a tutti ed ha riscosso parecchio successo. Complimenti per questi ottimi prodotti.

Leave A Comment