MomArte srls

Recensione dei colori acrilici Liquitex Soft Body

  • View Larger Image

In questo articolo presenteremo i colori acrilici Liquitex Soft Body!

Quando si parla di colori acrilici, subito salta in mente Liquitex. L’azienda americana è conosciuta da tutti gli artisti per essere uno dei migliori produttori di colori acrilici. La sua storia parte nel 1955, quando il fondatore Henry Levison perfezionò il gesso acrilico, il primo acrilico a base d’acqua.

Abbiamo avuto il piacere di provare e testare a fondo questi colori e, con questo articolo, condivideremo le nostre impressioni!

Le caratteristiche dei colori acrilici Liquitex Soft Body

Gli acrilici Soft Body presentano caratteristiche uniche e particolari, che li consentono di distinguersi nel mondo dei colori acrilici.

In questo paragrafo potrai scoprirle tutte nel dettaglio, siamo certi ne rimarrai colpito!

La formula

Una delle caratteristiche principali di questi colori acrilici, è sicuramente la sua particolare composizione. I chimici di Liquitex, grazie ad un eccellente lavoro svolto, sono riusciti a produrre dei colori con proprietà che ben li differenziano dai comuni acrilici.

La formula degli acrilici Soft Body è caratterizzata da elevata fluidità,bassa viscosità ed elevata pigmentazione. Queste proprietà conferiscono a questi colori una finitura satinata e forniscono tonalità particolarmente forti e vibranti.

Quando si parla di Soft Body, bisogna prestare molta attenzione a non confonderli con gli Heavy Body. Molti artisti, potrebbero pensare erroneamente, che la loro composizione sia semplicemente uguale a quella degli Heavy Body con la semplice aggiunta di acqua. Nulla di più sbagliato, la formula di questi colori è infatti stata inventata prima rispetto a quella degli Heavy Body e conferisce, inoltre, la capacità di coprire superfici 3 volte più grandi.

Quello che hanno in comune Soft Body e Heavy Body, sono i leganti utilizzati all’interno della formula e l’elevata carica di pigmento. Va però sottolineato che, aggiungendo dell’acqua agli Heavy Body, si otterranno dei colori decisamente più tenui e deboli di quelli prodotti dagli acrilici Soft Body.

Elevata versatilità

Un’altra interessante caratteristica dei Soft Body, è la loro elevata versatilità. Questi colori sono la scelta ideale se cerchi acrilici adatti ad un’ampia gamma di tecniche e applicazioni. Grazie alla loro particolare composizione, è infatti possibile ottenere una grande varietà di effetti, diversi tra di loro.

Come vedremo più avanti nella recensione, i Soft Body, possono essere applicati a quasi tutte le superfici e sono caratterizzati da tempi di asciugatura brevi, perfetti quindi per stratificazione e mascheratura.

Il nuovo design

Di recente, Liquitex ha deciso di cambiare il design dei flaconcini contenenti i colori Soft Body. La nuovissima bottiglia ergonomica e l’etichettatura, sono state studiate in collaborazione con gli artisti, questo per assicurare elevata praticità e facilità nel reperire le informazioni necessarie riguardo ai colori.

Il flacone contenente il colore è da 59ml, completamente riciclabile e realizzato appositamente per non sprecare nemmeno una goccia di vernice. La confezione infatti non presenta alcun tipo di spigolo e presenta all’estremità un ugello conico, che è possibile tagliare per allargarne l’apertura.

Le diverse tonalità e la resistenza alla luce

Abbiamo parlato della formula e, nello specifico, delle caratteristiche che rendono unica la composizione di questi fantastici colori acrilici. Non abbiamo ancora avuto modo di parlare delle svariate tonalità: gli acrilici Soft Body sono disponibili in 100 diverse tonalità, tutte caratterizzate da colori vibranti e particolarmente luminosi.

Come tutti i prodotti Liquitex, anche i Soft Body, hanno superato i testi di resistenza alla luce. Quasi tutti i pigmenti utilizzati per la produzione di questi acrilici, esclusi quelli fluorescenti, sono classificati ASTM I o II, il che vuol dire che le opere realizzate con questi colori acrilici, in condizioni di galleria, possono mantenere le loro tonalità originali intatte per almeno 50 anni.

Per chi non lo sapesse, l’American Society for Testing & Materials (ASTM) è un organismo che si occupa della classificazione dei pigmenti in base alla loro resistenza alla luce. Quelli classificati con il numero I e II sono considerati i più resistenti.

Quali sono i supporti consigliati per utilizzare i colori acrilici Soft Body

Vogliamo chiudere la nostra recensione con qualche consiglio riguardo ai supporti ideali per i Soft Body. Come abbiamo brevemente accennato in precedenza, l’utilizzo di questi particolari colori acrilici è consigliato su quasi tutte le superfici. In particolare rendono bene su:

  • Tele
  • Carta per fotografie
  • Gesso e mattoni
  • Argilla e ceramica
  • Carta e cartone
  • Legno, tessuto e vetro

Noi di MomArte vogliamo consigliarti un supporto in particolare, parliamo della Carta telata per Acrilico Liquitex Basics. Questo supporto è estremamente comodo, rappresenta sostanzialmente una tela “portatile”, e consente agli acrilici Soft Body di rendere al meglio.

Articolo scritto da:

Federico è appassionato di scrittura, di arte e di sport. Su MomArte si occupa della realizzazione degli articoli e dei rapporti con gli Artisti con cui collaboriamo!

Leave A Comment