MomArte srls

Come trovare il tempo per dipingere

  • View Larger Image Come trovare il tempo per dipingere?

Trovare il tempo per dipingere non è facile.

Pochi di noi sono artisti full-time. Molti di noi hanno infatti un altro lavoro, frequentano l’università o le scuole superiori.
O ancora, molti sono dei genitori, o magari coltivano altre passioni, come la corsa, il calcio, gli scacchi.

La settimana, così, rischia di essere effettivamente molto, molto piena, e trovare il tempo per dipingere diventa estremamente difficile.

Qual è la soluzione? Dichiararsi sconfitti e appendere il pennello per dipingere al chiodo, gettando i colori a olio o gli acrilici in un cassetto polveroso e usando il cavalletto da studio per esporre delle vecchie fotografie?

Nossignore: trovare il tempo per dipingere anche quando hai tanti impegni è possibile.

Anzi, esistono tanti piccoli modi per ritagliare del tempo per l’arte e per la creatività: l’importante è trovare quelli giusti e più adatti per te.

Ed è proprio questo che faremo qui e oggi: ti sveleremo come continuare settimana dopo settimana a dipingere, trovando sempre un po’ di tempo per l’arte, anche durante le settimane più “incasinate”. Prima di tutto ti daremo qualche consiglio di ordine generale, e poi andremo più nello specifico, con dei consigli mirati su come trovare il tempo per dipingere.

Colori nella scala dei grigi stesi sulla tavolozza

Farsi trovare pronti per dipingere: mai senza idee o ispirazione

Forse per qualche giorno non hai avuto proprio tempo per dipingere.
Gli straordinari a lavoro, gli aperitivi in centro, l’esame di latino, l’allenamento di calcio dei bambini, la cena con i parenti… e ora, finalmente, hai due orette per dedicarti finalmente alla pittura. E se, nonostante la voglia di dipingere, non avessi un’idea attorno alla quale lavorare? Sarebbe un vero peccato!

Per evitare una simile eventualità, un pittore che si rispetti dovrebbe sempre portare con sé un blocco da disegno per schizzi e appunti, piccolo o grande che sia, in cui prendere nota delle idee o delle ispirazioni del momento, corredando il tutto eventualmente di uno schizzo a matita. Questo ci permette di non dimenticare mai un’idea, ma anche, va detto, di non perdere mai il contatto con l’arte, permettendoci di fare un bozzetto o uno studio veloce di un soggetto nei tempi morti: durante uno spostamento in treno, durante la pausa pranzo, mentre si aspetta che l’allenamento dei bambini finisca e via dicendo.

Le ispirazioni possono arrivare in qualsiasi momento, e non sempre, è vero, potrai avere con te il tuo blocco da disegno. In caso, dedica una file di testo all’interno del tuo smartphone all’elenco delle idee che ti sovvengono durante la settimana, per non restare mai a secco!

Non sprecare tempo: uno studio di pittura pronto per il lavoro

Non basta trovare il tempo per dipingere. A che pro liberare due ore della propria giornata per dedicarsi all’arte, se poi metà del tempo viene speso per organizzare lo spazio per mettersi al lavoro con pennelli, colori e tele, e l’altra metà per mettere in ordine?

Abbiamo già dedicato un articolo a come organizzare lo spazio per dipingere a casa, e per questo saremo brevi.
Chi ha la fortuna di avere a disposizione una stanza o un angolo da dedicare in modo stabile alla pittura dovrà impegnarsi a mantenere perfettamente in ordine questo spazio, con tutti gli elementi di arredo del caso per pitturare senza stress.

Non solo un cavalletto da studio, ma anche un tavolino d’appoggio, degli scaffali per i colori e per gli ausiliari, uno sgabello alto e via via dicendo.

Chi invece non può avere a disposizione uno spazio da dedicare in forma stabile all’arte dovrà impegnarsi un po’ di più, per essere certo di non sprecare ogni volta un sacco di tempo per organizzare il proprio studio volante. É bene quindi avere sempre a portata di mano delle protezioni per non sporcare – come una tovaglia cerata per il tavolo – nonché tutto il necessario per imbastire velocemente il proprio studio pittorico, a partire dal cavalletto da tavolo fino ad arrivare alle cassette contenenti colori, pennelli e così via.

Avere tutti gli accessori per la pittura (puliti e pronti)

Sembra banale, ma non lo è affatto, e i pittori di lungo corso – soprattutto quelli più distratti per natura – lo sanno molto bene. Quante volte ti sei ritrovato a voler dipingere, senza però avere tutto il necessario?

Forse hai finito il magenta, forse quella che hai usato l’ultima volta era l’ultima delle tele che avevi acquistato, o forse il barattolo di gel brillante per i tuoi acrilici, per quanto perfettamente impilato al suo posto, si rivela drammaticamente vuoto al momento del bisogno.

Queste evenienze, molto spesso, possono compromettere del tutto una seduta.

Ecco allora che, per essere certi di poter dipingere negli sprazzi di tempo che si decide di dedicare all’arte, è necessario essere certi di avere tutti gli accessori per la pittura. E bada bene: per non perdere tempo, è bene pulire con attenzione pennelli e materiali alla fine di ogni sessione, per essere certo di ritrovare tutto perfettamente utilizzabile all’appuntamento successivo!

Un pennello che stende la vernice a tempera di colore rosso

4 trucchi pratici per trovare il tempo per dipingere

Dopo averti spiegato che per trovare più tempo per dipingere devi farti trovare “pronto” e quindi devi avere già preparato la tua mente, il tuo laboratorio ed i tuoi strumenti ad ogni evenienza, ecco ora quattro consigli più pratici.

Durante ogni giornata, sprechiamo tantissimo tempo. Molto spesso in maniera inconsapevole.
Con questo non voglio dire che devi privarti di ogni attimo di relax o di ozio (l’ozio è importate per la creatività!), ma se davvero vuoi trovare almeno un’ora al giorno per poter lavorare sui tuoi disegni o sui tuoi dipinti, leggi i consigli qui sotto.

Riorganizza la tua giornata

La tua giornata tipo è organizzata in modo ottimale? Le tue pause sono sfruttate nel modo giusto?
La sera, dopo cena, ti dedichi a delle attività che ti rendono davvero felice?

Il modo che usi per raggiungere il tuo ufficio ogni giorno è il più veloce, o ne esiste un altro ugualmente sostenibile che potrebbe farti risparmiare qualche minuto prezioso? Una riorganizzata alla tua giornata potrebbe portarti a trovare dei quarti d’ora preziosi. E un quarto d’ora per ogni giorno lavorativo si trasformano in un’ora abbondante libera ogni settimana!

Alzati più presto

Non serve svegliarsi prima dell’alba. Ma di certo svegliarsi all’ultimo minuto per fare una colazione lampo – o non farla del tutto – e per lavarsi i denti mentre si infilano le scarpe non è il modo giusto per affrontare la giornata.

Anticipando la sveglia di un’oretta potresti dedicare la primissima parte del tuo tempo, con una bella tazza di caffè fumante al tuo fianco, all’arte. Mentre tutto il resto della casa dorme!

Basta televisione

Vuoi trovare più tempo per dipingere? Taglia tutte le attività che ti fanno solo perdere tempo, e che non ti lasciano nulla. Certo, di tanto in tanto puoi rilassarti di fronte al televisore. Ma i programmi spazzatura non sono certo il miglior modo per impiegare il tuo tempo. Se sei abituato a passare mezzora al giorno di fronte a qualche reality effettivamente inutile per puro relax, prova invece a svagarti di fronte alla tua tela.

Iscriviti a un corso d’arte

Il miglior modo per dedicare regolarmente del tempo all’arte è quello di iscriversi a un corso di pittura. Ne esistono di tantissimi tipi: da livello base a avanzato, corsi dal vivo o anche online e, soprattutto, per qualsiasi tecnica pittorica.

Il fatto di iscriverti ad un corso, oltre a farti conoscere tante altre persone appassionate di Arte proprio come te, ti metterà in quello stato mentale dove hai preso un impegno e hai fatto una promessa verso te stesso, ma anche verso l’insegnante. E scoprirai con piacere che un’ora di pittura al giorno ti farà altrettanto bene che un’ora di meditazione o di yoga…. lo stress della giornata appena passata scomparirà magicamente!

Colori ad olio, spatole e tavolozza






Articolo scritto da:

Fondatore del progetto MomArte, appassionato di pittura e Belle Arti a 360 gradi, completamente autodidatta e felice di essere un "eterno studente" (d'altronde non si finisce mai di imparare, no?). Amo scrivere articoli dove parlo delle tecniche pittoriche e dei materiali per dipingere. Se hai qualche domanda scrivimi e sarò felice di risponderti, oppure scopri di più su di noi!

2 Comments

  1. Stelio Caruso 18 Maggio 2020 at 12:35 - Reply

    Ottima presentazione. Complimenti.

    • Tiziano 30 Maggio 2020 at 9:35 - Reply

      Grazi mille Stelio, è molto gentile.
      Se ha suggerimenti per altri argomenti da trattare, mi scriva!

      Tiziano

Leave A Comment