MomArte srls

Abstract Landscape con i prodotti Liquitex

  • View Larger Image

Eccoci tornati con un altro tutorial! In questa guida ci concentreremo sulla pittura astratta insieme al bravissimo Stefano Simone. L’opera di oggi, di cui mostreremo la realizzazione passo dopo passo, è stata realizzata da Stefano durante una demo live sul nostro canale Instagram, a fine articolo potrai trovare il link!

Stefano ci ha parlato brevemente delle sue ultime opere e del suo stile: “…le mie ultime opere prendono spunto dal paesaggio; disegnato dal vero, immortalato in una foto, immaginato, una riproposizione dell’esistente in forma astratta e minimale. Attraverso la stilizzazione estrema delle forme e delle linee, la stratificazione e l’alterazione dei colori, dipingo alternando materia e stesure fluide, di getto, uso tinte accese, opache e trasparenze. Una costante del mio lavoro è la continua ricerca di soluzioni grafiche, incentrata sulla sperimentazione di nuovi linguaggi e materiali…”.

Partiamo con la guida, buona lettura!

I materiali utilizzati in questa guida

Come avrai già potuto capire dal titolo, grandissimi protagonisti della guida saranno i prodotti Liquitex. In particolare utilizzeremo:

  • Acrilici Heavy Body Liquitex
  • Acrylic Gouache Liquitex
  • Acrilici Soft Body Liquitex
  • Paint Marker Liquitex
  • Bombolette Spray Liquitex
  • Pasta per modellare Liquitex
  • Gesso Trasparente Liquitex
  • Spatole Liquitex
  • Liquitex Cap Cleaner

Passaggio 1: preparazione del supporto

Ho scelto di preparare il supporto per rendere la superficie porosa, assorbente e modulata. Mescolando il gesso bianco alla pasta per modellare Liquitex, colorata con una piccola quantità di rosso medio cadmium free Heavy Body, estremamente coprente e ultra pigmentato. Ho ottenuto una pittura densa e al contempo facile da stendere, di un colore rosato molto saturo.

Per ricoprire la tela ho utilizzato pennelli sintetici e spatole in acciaio inossidabile di forma romboidale e allungata. La pasta modellabile ha una consistenza simile a quella dell’argilla, questo la rende malleabile per qualche minuto prima che cominci il processo di essiccazione, è quindi possibile lavorare lo strato pittorico come un bassorilievo, disegnando con la spatola o incidendo con delle punte.

Passaggio 2: primo livello-colore

Sul piano asciutto ho creato uno schizzo preparatorio, una sorta di prospettiva, delle linee libere tracciate a marker acrilico (titanio crudo, chiaro e coprente), premendo energicamente la punta del marker, ho lasciato fuoriuscire il colore liquido per creare delle sgocciolature.

Ho alternato alla pittura liquida del marker il gouache acrilico, steso puro, spremendo il flacone direttamente sulla tela e gestendo la quantità necessaria, mescolando il tutto e trascinando il colore con le spatole.

Passaggio 3: utilizziamo lo spray

Dopo aver agitato per qualche minuto gli spray Liquitex, per consentire una diffusione omogenea del colore, sono intervenuto sul dipinto ancora fresco nebulizzando a brevi tratti con un rosso di cadmio chiaro 6, coprente e opaco per ammorbidire e creare sfumature e un nero carbone intenso per i contrasti netti. Il tutto usando una valvola “standard”.

Cap Cleaner Liquitex, estremamente utile per pulire l’ugello

Passaggio 4: stesura del gesso trasparente

Sulla superficie asciutta ho steso del gesso trasparente direttamente dal flacone, spalmandolo con un pennello sintetico piatto e tirandolo il più possibile per creare un “film”pittorico. Inizialmente si presenta di colore bianco, come un normale gesso liquido, ma da asciutto crea uno strato assorbente e ruvido al tatto, una patina che lascia intravedere il fondo sottostante.

Passaggio 5: campiture piatte e linee

L’attrito e l’assorbenza del gesso, in questa fase, sono elementi essenziali che permettono la stesura omogenea e uniforme del guache bianco di titanio e giallo primario. In ultimo, sfruttando il bordo della spatola in plastica lunga e piatta usata “di taglio”, appoggiata sulla tela come un timbro, ho tracciato delle linee orizzontali in contrasto con le forme tondeggianti. In questo caso è particolarmente adatto un acrilico denso e flessibile ad alta viscosità come l’Heavy Body (bianco di titanio e giallo hansa chiaro).

Elaborato finale


Profilo Instagram per vedere la diretta: https://www.instagram.com/momarte_momentiartistici/

Articolo scritto da:

Federico è appassionato di scrittura, di arte e di sport. Su MomArte si occupa della realizzazione degli articoli e dei rapporti con gli Artisti con cui collaboriamo!

Leave A Comment