MomArte srls

Composizione di Conchiglie e Stelle Marine con gli Acquerelli Maimeri Blu

  • View Larger Image

Cari amici di Momarte! Ben trovati, siete pronti per le vacanze? Se c’è una cosa che adoro in natura sono le conchiglie. Grandi e piccole, ne ho sempre raccolte in riva al mare. Sicuramente conoscete la leggenda sul suono del mare che si può ascoltare dalle conchiglie, ed è forse proprio per questa loro natura misteriosa che mi hanno sempre affascinata!

Le conchiglie, inoltre nel tempo sono state impiegate per molti scopi sia come strumenti musicali, contenitori o come decorazione ecc. Esistono numerosi arredi creati con stupende conchiglie del mare.
Avrete sicuramente intuito che oggi dipingeremo delle stupende conchiglie con i formidabili colori ad Acquerello della Maimeri della linea di Acquerelli Maimeri Blu!

Io ho selezionato alcune tra le conchiglie che mi hanno ispirata ed ho poi lavorato di fantasia sulle forme e le dimensioni. Non preoccupatevi quindi se al momento non disponete di conchiglie vere e proprie!

Iniziamo a comporre la nostra tavola e a procurarci l’occorrente necessario.

Il materiale necessario per questa guida

Come abbiamo già accennato i protagonisti di oggi saranno gli Acquerelli Maimeri Blu. Essi si caratterizzano per la loro elevata vivacità cromatica. Ideali per sperimentare al meglio le proprietà dell’Acquerello nelle sue diverse tecniche. Colori che uniscono tradizione e innovazione, si distinguono per l’elevata brillantezza dei toni. Andiamo a scoprire l’occorrente di oggi:

  • Set Acquerelli Maimeri Blu 16 colori, nello specifico:
    • 013 Bianco di China
    • 083 Giallo di Cadmio
    • 109 Giallo di Nikel
    • 122 Giallo Trasparente
    • 167 Carminio Permanente
    • 176 Lacca di Garanza rosa
    • 186 Magenta Quinacridone
    • 275 Rosso Pyrrolo
    • 348 Verde Smeraldo
    • 373 Blu di Cobalto Chiaro
    • 392 Blu Oltremare Scuro
    • 417 Celeste Ceruleo
    • 474 Bruno di Garanza
    • 486 Seppia
    • 540 Nero di Marte
    • 560 Tinta Neutra
  • Carta per acquerello Arches, A4, Grana fine 300 gr
  • Pennello tondo Princeton Neptune n°4
  • Pennello Oval Wash n°½
  • Matita in grafite 2B
  • 2 contenitori per l’acqua
  • Fazzoletto di carta

Quali sono gli obiettivi di questa guida

Gli obiettivi di questo fantastico tutorial sono:

  • Esercitarsi con il disegno a mano libera
  • Disegnare una composizione di conchiglie
  • Dipingere con la stratificazione di colore
  • Dipingere dettagli con la punta

Realizziamo il disegno a matita

Il nostro disegno richiede un’idea di partenza sulla disposizione delle conchiglie sul foglio. Io ho posizionato una conchiglia più grande più o meno al centro e l’ho circondata da conchiglie più piccole di diverse dimensioni, forme e colori ed una piccola stella marina. Potete disegnare conchiglie completamente diverse tra loro. In fine per completare la composizione, ho pensato di aggiungere delle alghe che incorniciano le conchiglie.

Step 1

Adesso che il disegno è pronto, preparate una miscela di Seppia con una punta di Giallo Trasparente diluito con l’acqua, con il fantastico Pennello Princenton n° ½ Oval Wash, che conserva benissimo la punta per i dettagli finissimi e permette allo stesso tempo di dipingere zone più ampie con la pancia, inumidito con il colore iniziate a dipingere con un leggero strato di colore in trasparenza la prima base delle conchiglie. Aiutatevi seguendo il disegno a matita dei dettagli. In questo primissimo step procediamo con il colore bagnato su carta asciutta.

Procedete dipingendo le striature del guscio della conchiglia grazie alla favolosa punta del pennello Pennello n° ½ Oval Wash della Princenton.

Con lo stesso colore procedete dipingendo la base della stella marina, aiutatevi con la punta del pennello per gli angoli e lasciate fluire il colore sulla superficie rimanente. Con la pancia del pennello dipingete l’intera base della conchiglia.

Adesso passate alle conchiglie successive e dipingete per ciascuna conchiglia la base in ocra chiaro del guscio seguendo il verso naturale delle differenti striature. Con il pennello tracciate le venature irregolari, allargandovi e restringendovi seguendo la forma della conchiglia in modo da creare un effetto naturalistico.

Dipingete i bordi con l’aiuto della punta del pennello e lasciate asciugare il colore su cui ritorneremo.

Con la pancia del pennello dipingete parte dell’interno della conchiglia centrale. Partite dai bordi e sfumate il colore verso il centro della conchiglia creando un effetto di trasparenza.

A questo punto abbiamo dipinto la base con una tonalità ocra molto chiara e velata. Lì dove sono previste dal disegno a matita, lasciate vuote le zone che devono restare bianche.

Step 2

Passiamo al secondo step dipingendo le zone più scure. Con una miscela di Bruno di Garanza (Cod.474) diluita con l’acqua rifinite i dettagli delle striature seguendo il verso delle venature dipinte in precedenza. Alternate in maniera irregolare gli spazi dipinti e spazi lasciati bianchi.

Con lo stesso colore dipingete un secondo strato sulla stella marina e lasciate mescolare il colore al precedente. Definite poi i lineamenti e i bordi della conchiglia centrale. Seguite le indicazioni del disegno a matita e con la punta del pennello ricalcate con Bruno di Garanza (Cod.474) l’andamento naturale delle striature del guscio della conchiglia alternando con le venature color Ocra e gli spazi bianchi.

Ricordate che è possibile utilizzare le comode vaschette presenti all’interno del set per diluire e mescolare il colore.

Tracciate il bordo della conchiglia e lavorate con lo stesso procedimento. Dipingete il dorso delle altre conchiglie che presentano differenti epidermidi e divertitevi a creare giochi di accostamenti di Ocra e Bruno di Garanza tipici dei gusci delle conchiglie.

Con del Bruno di Garanza molto leggero sfumate a partire dai bordi in alto, l’interno della conchiglia creando un effetto di trasparenza sul basso.

Con lo stesso colore sfumate la parte superiore della conchiglia, come in foto, utilizzate sia la punta per l’angolo sia la pancia del pennello per stendere il colore e dare risalto ai bordi lasciando la zona centrale color ocra.

Step 3

Miscelate il color Seppia con l’acqua, potete utilizzare anche un recipiente di ceramica o di plastica come tavolozza. Miscelate il colore fino a creare la giusta densità che non deve risultare eccessivamente liquida. Intingete il pennello nel colore, scaricate l’acqua in eccesso e con la punta decorate la stella marina con dei micro puntini.

Step 4

Con il seppia marcate alcune venature delle conchiglie e con il Pennello n° 4 tondo Princenton Neptune definite invece i particolari delle conchiglie più piccole, come i bordi e le striature del guscio.

Diluite il Celeste Ceruleo (Cod.417) con l’acqua nell’apposita vaschetta presente nel set e dipingete uno strato velato sulla base in ocra chiara della conchiglia tonda seguendo il senso della spirale dall’esterno verso l’interno. Con il Blu Oltremare Scuro (Cod.392) infine definite anche qui le striature e i contorni.

Passate nuovamente al Blu Ceruleo e dipingete lo strato superiore del guscio e diverse venature irregolari distanziate. Successivamente con la punta del Pennello n° 4 tondo Princenton Neptune definite le striature della conchiglia con il Seppia, nel senso dell’altezza dipingete delle linee semi ondulate.

Sempre con Il Blu Ceruleo diluito con l’acqua dipingete adesso le alghe con la punta del pennello anche per definire le foglie più sottili e ramificate.

Dipingete in fine l’incavo delle conchiglie con una miscela di Lacca di Garanza Rosa (Cod.176), e Rosso Pyrrolo (Cod. 275), e dipingete uno strato velato sfumando il colore a partire dai bordi interni. In fine definite la superficie del guscio della conchiglia con delle linee irregolari nel verso della lunghezza, creando la tipica texture striata a scacchiera di questo tipo di conchiglie. Lasciate asciugare!

N.B. “Come evitare l’effetto ONDA”: Di solito si consiglia di bloccare i lati del foglio con della carta adesiva su un piano, in modo da mantenere il foglio ben tirato dato che a contatto con l’acqua potrebbe imbarcarsi e creare “l’effetto onda”. In questo caso potete come me applicare delle pinze lateralmente a tavola ultimata per l’asciugatura finale.

Super comode sono le vaschette presenti all’interno del cofanetto che potete utilizzare per miscelare i vostri colori proprio come ho fatto io fino ad ottenere la miscela che desiderate.

La nostra composizione di conchiglie è terminata. Mi auguro che questo tutorial vi abbia per la realizzazione di questa tavola!

Come sempre grazie di essere stati con noi. Adesso non resta che mettersi all’opera! Inviateci le vostre realizzazioni e considerazioni o lasciate dei commenti dei risultati ottenuti! 😊


Articolo ed illustrazioni a cura della formidabile Giada Di Vita.
Sito web: https://giadadivitart.webnode.it/
Profilo Facebook: https://www.facebook.com/Giadadivitaillustration/
Profilo Instagram: https://www.instagram.com/giadadivita_illustrazioni/

Articolo scritto da:

Federico è appassionato di scrittura, di arte e di sport. Su MomArte si occupa della realizzazione degli articoli e dei rapporti con gli Artisti con cui collaboriamo!

Leave A Comment