MomArte srls

Dipingere un cielo al tramonto con gli acquerelli – Prima parte

  • View Larger Image Dipingere un cielo al tramonto con gli acquerelli

Ciao Artista, come va? ?

Da oggi diamo inizio alle lezioni interamente dedicate alla tecnica dell’acquerello.
In ogni lezione avremo la possibilità di affrontare nello specifico differenti tecniche e realizzeremo insieme delle fantastiche tavole.

Oggi ti spiegheremo come dipingere un cielo al tramonto utilizzando gli acquerelli.

Se sei un principiante ed hai sempre voluto sperimentare questa tecnica sei nel posto giusto, ma se già dipingi con l’acquerello allora potrai esercitarti con noi. Sei anche tu un amante dei cieli al tramonto che si colorano di mille sorprendenti sfumature?

Dettaglio di disegno con acquerello e pennello

Bene, cosa aspettiamo! Iniziamo subito con la descrizione dell’occorrente di oggi:

  • Foglio di carta per acquerello Canson (io ho usato la serie Montval), A4, grana fine 300g
  • Matita in grafite 2B
  • Pennello Da Vinci 5580 misura 12 tondo
  • Acquerelli Cotman Winsor&Newton: Arancione 090, Blu ceruleo 139, Blu oltremare 660, Giallo di Cadmio 119, Giallo limone 346 Rosso di Cadmio 098, Viola Dioxazine 231
  • 2 contenitori per l’acqua
  • Fazzoletto di carta
  • Tavolozza in ceramica

Gli obiettivi di questa lezione:

  • Dipingere il cielo con strati successivi di colore
  • Usare tecnica bagnato su bagnato e bagnato su asciutto
  • Creare miscele trasparenti
  • Applicare dettagli bagnato su asciutto
  • Mescolare i colori

Album per acquerello Canson Montval

Colori e pennelli per acquerello

Per questa lezione, ho utilizzato due differenti tipologie di colori.
Oltre ai classici godet, di cui già vi ho parlato in precedenza, questa volta utilizzeremo anche alcuni colori in tubetto anch’essi della Winsor&Newton.

A differenza delle pastiglie, il colore dei tubetti va dosato all’occorrenza e premuto direttamente dal tubetto su un apposita base, preferibilmente in ceramica bianca, dove poter diluire e mescolare il colore con l’acqua.

Il procedimento ed il risultato finale sono molto simili ai godet.
Quali sono le differenze tra acquerelli in godet o tubetto? I godet sono un concentrato di colori, pensati appositamente per le loro mini dimensioni (un cm circa), estremamente comodi da portare in viaggio grazie all’astuccio che li contiene. Il tubetto, invece, ci permette di avere a disposizione una maggiore quantità di colore, che può essere utile soprattutto se vogliamo dipingere delle tavole dalle dimensioni più ampie. Lascio a voi la scelta!

Per la tavola di oggi potete utilizzare il set base della Winsor & Newton che vi ho illustrato nel precedente articolo.

Colori ad acquerello Cotman

Acquerelli e pennelli

Come dipingere un tramonto con gli acquerelli: una guida passo passo

Il disegno preparatorio a matita per il nostro tramonto è davvero molto essenziale.
Per iniziare, dividete il foglio in due fasce orizzontali, con l’aiuto di un righello o a mano libera, tracciate una linea a matita orizzontale (vedi figura).

Selezionate la riga dell’orizzonte in modo tale che la fascia superiore risulti leggermente più ampia di qualche centimetro rispetto a quella inferiore, in cui andremo a dipingere rispettivamente il cielo e il mare.

Oggi dipingeremo la parte superiore realizzando il nostro coloratissimo tramonto.
L’elemento più importante in una composizione raffigurante un tramonto è il cielo con le sue meravigliose sfumature e i riflessi sull’acqua che creano infiniti giochi di colori. Disegnate in un punto centrale del cielo un cerchio, ovvero il sole, grande all’incirca 3 cm, poco distante dalla linea dell’orizzonte.

Il disegno a matita del sole

Step 1: prepariamo il giallo per il sole

Adesso che il disegno è pronto, preparate una miscela di Giallo limone diluito con dell’acqua, badate che il colore non risulti eccessivamente diluito e con il pennello iniziate a dipingere il contorno del cerchio, sfumando leggermente il colore man mano che vi allontanate dal bordo del sole.
In questo primissimo passaggio procediamo con il colore bagnato su carta asciutta.

Nota Bene “Come evitare l’effetto ONDA”: grazie all’album della Canson con i fogli incollati lateralmente non occorre bloccare il foglio con del nastro adesivo. Se avete già a disposizione della carta per acquerello, allora è preferibile bloccare i lati del foglio con della carta adesiva su un piano, in modo da mantenere il foglio ben tirato dato che a contatto con l’acqua potrebbe imbarcarsi e creare “l’effetto onda”. Se vuoi saperne di più, leggi questo articolo su come preparare la carta per acquerello!

Colore giallo limone Cotman

Dipingiamo il sole con il Giallo Limone Cotman

A questo punto, continuate a dipingere con il Giallo limone una striscia orizzontale ai lati del sole, creando con il pennello delle leggere sfumature di colore.
Stendete il colore in senso orizzontale in modo da sovrapporre delle strisce di colore per creare la base su cui andremo a sfumare i successivi strati del cielo.

Adesso preparate una miscela con il Giallo limone, il Giallo di cadmio e l’Arancione, ricavando un tono aranciato diluito con l’acqua.
Dipingete con delle leggere velature la fascia inferiore al sole, sovrapponendo solo in parte con delle velature la zona dipinta precedentemente di Giallo.

Con il pennello cercate di dipingere creando dei tocchi di colore irregolari che daranno un effetto di movimento.
Con la stessa miscela realizzate delle sfumature orizzontali anche sulla parte superiore della striscia centrale gialla (tecnica degli strati successivi di colore).

Prepariamo il colore arancione

Sfumature arancioni al tramonto

Il colore Blu Ceruleo Cotman

Step 2: Il blu del cielo

Passiamo all’uso del Blu Ceruleo, che sarà la base della fascia superiore del cielo su cui ritorneremo più avanti.

Per ora è sufficiente realizzare una sfumatura velata: diluite il colore con dell’acqua ed applicate con il pennello una larga banda dipingendo la parte superiore del foglio, sovrapponendo sul lato superiore della banda arancione un leggero strato di Blu Ceruleo sfumato, in modo da creare continuità tra i colori.

Dipingendo sul colore ancora bagnato, i colori tenderanno a mescolarsi istantaneamente e potrete creare delle sfumature davvero originali (tecnica di bagnato su asciutto e bagnato su bagnato).

Il Blu Ceruleo Cotman

La prima passata di blu

Il tramonto con più strati

Step 3: Le sfumature del tramonto

Una volta realizzata la base del tramonto, possiamo iniziare a dipingere alcuni tratti di cielo dal colore più carico che risalteranno sullo sfondo.
Lasciate che il pennello ruoti liberamente sul foglio, in questo modo donerete movimento al vostro cielo.

Preparate su un apposita tavolozza quattro distinte miscele di colore e diluite i seguenti colori con dell’acqua: Giallo Limone, Arancione, Rosso di Cadmio e Viola Dioxazine.

Avendo già a disposizione il colore diluito, con il Giallo andate a rafforzare le zone che volete risultino maggiormente luminose.
In prossimità della banda arancione ormai asciutta, con l’Arancione più intenso, divertitevi a dipingere delle piccole nuvole dai toni vivaci e dalle diverse forme.

Date spazio alla fantasia: non ci sono limiti sulle nuvole che potete dipingere.
L’ideale è realizzare un cielo che abbia una visione di insieme di equilibrio, evitate di caricare eccessivamente soltanto un lato del cielo, per creare un composizione armoniosa dipingete delle nuvole su entrambi i lati e con dei tocchi di pennello sfumatene i bordi (creare miscele trasparenti).

Mescoliamo quattro colori ad acquerello

Prepariamo nuovi strati di colore

Sfumatura arancione al tramonto

Step 4: Aggiungiamo del rosso

Con il rosso tracciate delle zone dal colore più deciso, definendo i tratti del cielo che volete mettere in risalto e create diversi contrasti di colore.
Seguite sempre un andamento orizzontale, proprio come il naturale movimento delle nuvole nel cielo (applicare dettagli bagnato su asciutto).

Lacca rosa

Sfumature rosa al tramonto

Miscela di arancione e viola

Step 5: Sfumature di viola

Definite le nuvole arancioni, con il Viola di cui disponete, tracciate delle leggere velature sulla banda di Blu Ceruleo, sfumando dove possibile con gli altri colori.

Il segreto per ottenere un effetto sfumato tra i colori è riuscire a dosare la giusta componente di acqua e colore.
I colori non dovranno risultare eccessivamente diluiti, altrimenti c’è il rischio che anche lo strato del fondo si mescoli con le nuvole.

Se siete in dubbio sulla quantità di colore, prima di procedere direttamente sul foglio, procuratevi un foglietto di carta che può risultare utile per tamponare il pennello e verificare che il colore mescolato abbia la giusta intensità (mescolare i colori).

Sfumature al tramonto

Mescoliamo il viola

Nuvole viola al tramonto

Step 6: Completiamo le nuvole viola

Dipingete delle nuvole viola dal tono sfumato di diverse dimensioni, la caratteristica di questo lavoro sta anche nel fatto di avere la possibilità di personalizzare il vostro tramonto.

Con il colore più carico definitine le singole nuvole, sfumando il colore in modo da creare delle zone d’ombra che faranno risaltare i volumi.

Una nuvoletta viola

Dettaglio di nuvola

Step 7: Completiamo il cielo

Completate le nuvole viola, diluite il Blu Oltremare e dipingete con la punta del pennello delle righe sottili tra le nuvole e l’orizzonte, creando una continuità tra i toni più caldi del fondo e quelli più freddi delle nuvole.

Il cielo al tramonto

Per realizzare un tramonto è essenziale avere fin dall’inizio un’idea di insieme e per questo può esservi utile un bozzetto preparatorio oppure l’immagine di un tramonto di riferimento.

Dettaglio di disegno con acquerello e pennello

Tavola completa con prima parte del cielo al tramonto

Congratulazioni! Avete realizzato il vostro primo lavoro ad acquerello di questo ciclo di lezioni.
Continuate a seguirci per continuare insieme le nostre lezioni: se vuoi completare questo splendido cielo al tramonto, vai subito alla seconda lezione cliccando qui!
Se ti è piaciuto, inviaci le tue realizzazioni, domande e commenti sulla lezione di oggi!
A presto. ☺



Articolo ed illustrazioni a cura della formidabile Giada Di Vita.
Sito web: https://giadadivitart.webnode.it/
Profilo Facebook: https://www.facebook.com/Giadadivitaillustration/
Profilo instagram: https://www.instagram.com/giadadivita_illustrazioni/

Articolo scritto da:

Fondatore del progetto MomArte, appassionato di pittura e Belle Arti a 360 gradi, completamente autodidatta e felice di essere un "eterno studente" (d'altronde non si finisce mai di imparare, no?). Amo scrivere articoli dove parlo delle tecniche pittoriche e dei materiali per dipingere. Se hai qualche domanda scrivimi e sarò felice di risponderti, oppure scopri di più su di noi!

4 Comments

  1. Gabriella 22 Agosto 2019 at 10:35 - Reply

    Molto interessante e chiara la spiegazione. E’ possibile avere questo articolo in formato PDF così si può scaricare? Grazie

    • Tiziano Momarte 22 Agosto 2019 at 14:58 - Reply

      Buongiorno Gabriella!

      La sua è un’ottima idea, ci stiamo già lavorando per aggiungere questa funzionalità.
      In questo modo potrà visionare gli articoli con calma in un secondo momento o anche senza accesso ad internet!

      La avviseremo appena sarà possibile scaricare gli articoli.
      A presto,
      Tiziano

  2. Sandra 22 Agosto 2019 at 12:46 - Reply

    L’articolo e ben fatto e utilissimo ma sarebbe più utile se fosse eseguito con video

    • Tiziano Momarte 22 Agosto 2019 at 15:01 - Reply

      Carissima Sandra,

      E’ verissimo quello che dice.
      I video sono un ottimo modo per mostrare il procedimento e spiegare le varie tecniche!

      Ci stiamo lavorando, nei prossimi articoli contiamo di aggiungere anche il video!
      A presto,
      Tiziano

Leave A Comment