MomArte srls

Recensione delle matite in grafite Grafwood Caran d’Ache

  • View Larger Image

In questo post parleremo delle matite in grafite Grafwood Caran d’Ache, considerate da molti artisti un prodotto unico che rappresenta un’eccellenza nel mondo delle matite in grafite.

Da sempre, Caran d’Ache è una delle aziende produttrici leader nel mondo delle matite, sia colorate che in grafite. Prodotti di assoluta qualità sono, per esempio, le matite colorate Luminance, le Museum e le famosissime Pastel Pencils.

Abbiamo avuto la possibilità di poter provare le Grafwood in maniera molto dettagliata, scopri insieme a noi quali sono le loro fondamentali caratteristiche e che cose le rende il top di gamma nel mondo delle matite in grafite.

Le caratteristiche delle matite in grafite Grafwood

Vediamo più in dettaglio quali sono le caratteristiche delle matite Grafwood. Per farlo analizzeremo punto dopo punto le particolarità riguardanti il corpo, la mina, le diverse gradazioni e, infine, l’aspetto estetico.

Il corpo e la punta

Le Grafwood Caran d’Ache sono caratterizzate da un corpo esagonale da 8 mm in legno di cedro di altissima qualità, che avvolge un nucleo in grafite da 3,8 mm. Parlando con gli artisti, nel corso degli anni, ci siamo accorti di come il corpo esagonale sia sempre ritenuto molto apprezzato. Esso consente alla matita di non scivolare sul piano di lavoro, scongiurando così possibili rotture della mina.

Lungo il lato della canna è stampata, in argento, la scritta “Grafwood”, indicante il modello della matita che si sta utilizzando. Spostandosi lungo il corpo è impresso il nome Caran d’Ache seguito da “Swiss Made”. A seguire è inciso un numero: “775”, questo numero si trova su tutte le matite Grafwood ed è semplicemente un altro metodo utilizzato per identificare il modello della matita. Infine, verso la fine della matita è possibile scorgere il grado della grafite.

Riguardo alla punta, abbiamo provato a temperarle con diversi temperamatite e abbiamo riscontrato un’affilatura perfetta.

La mina e le diverse gradazioni

Le Grafwood Caran d’Ache sono disponibili in 15 diverse gradazioni, a partire da quella più morbida la 9B fino ad arrivare alla grafite più dura, ovvero la 4H.

In particolare, le matite 9B, 7B, 5B, 3B sono caratterizzate da una grafite extra-fine che consente di annerire in modo uniforme grandi superfici e assicurano un tratto regolare e intenso. Le gradazioni HB, F e H, anche loro caratterizzate da una mina fine, sono ideali per tratteggi e sovrapposizioni. Infine la 2H, 3H e 4H rappresentano la soluzione perfetta per il disegno di linee sottili ed ultrasottili con un tratto intenso e regolare.

L’aspetto estetico

La caratteristica unica e sorprendente delle matite Grafwood Caran d’Ache sono sicuramente i colori della canna e la rappresentazione visiva che sono in grado di fornire.

Come è possibile notare dalle immagini, i corpi delle matite Grafwood sono colorati in relazione al grado della grafite contenuta al loro interno. La matita, caratterizzata dalla grafite più dura, ovvero la 4H, presenta la canna colorata di un grigio abbastanza pallido, che si avvicina molto all’argento. Il corpo della matita che racchiude la mina più morbida, ovvero la 9B, è contraddistinto da un colore nero, quasi puro.

In questi anni non abbiamo mai visto matite in grafite colorate in questa maniera, riteniamo sia una soluzione ottima e vantaggiosa per tutti gli artisti. Infatti, questa colorazione diversa del corpo, consente di scegliere la gradazione da utilizzare in maniera rapida e veloce.

Le performance delle matite in grafite Grafwood Caran d’Ache

Le Grafwood Caran d’Ache sono disponibili ad un prezzo leggermente più elevato rispetto ad altre matite in grafite. Dopo averle testate, possiamo assolutamente affermare che la qualità ne giustifica il prezzo.

La grafite delle matite Caran d’Ache Grafwood è morbida e liscia, anche la mina della 4H, sebbene per sua natura sia un’anima dura, presenta un’elevata morbidezza. Avendo provato a lungo queste matite, possiamo affermare che scorrono alla perfezione sul foglio, caratterizzate da un tratto liscio e “burroso”.

Se dovessimo parlare del campo dove queste matite rendono al meglio, parleremmo sicuramente di quello delle ombreggiature. Per ottenere un’ottima ombreggiatura con le Grafwood Caran d’Ache non è necessario uno sforzo elevato. Questo anche con le gradazioni più dure, come per esempio la 2H, dove sfumare il tono in maniera uniforme è estremamente facile, basta prestare un poco di attenzione alla pressione esercitata.

Se sei un artista che ama disegnare con le matite in grafite e sei alla ricerca di un prodotto top di gamma, siamo convinti che le Caran d’Ache Grafwood valgano ogni singolo centesimo.

Se invece non ti reputi ancora un esperto del mondo della graffite, ti consigliamo, per iniziare, di acquistare soltanto poche gradazioni. Per esempio: una 2H, HB, 2B e forse una 4B; una volta testate e verificata la loro qualità, potrai regalarti il fantastico set da 15 matite.

Articolo scritto da:

Federico è appassionato di scrittura, di arte e di sport. Su MomArte si occupa della realizzazione degli articoli e dei rapporti con gli Artisti con cui collaboriamo!

Leave A Comment