MomArte srls

Disegnare un’arancia con i Promarker di Winsor&Newton

  • View Larger Image

La Primavera è finalmente arrivata e con lei sono tornati protagonisti i colori vivaci e luminosi. Grazie alla guida di oggi vedremo come disegnare un’arancia grazie ai Promarker di Winsor&Newton. Abbiamo avuto modo di provare e recensire questo fantastico prodotto, che rappresenta una delle migliori soluzioni all’interno del mondo dei marker.

L’ispirazione per questo articolo viene da un tutorial realizzato dall’artista Kim O’Neil, in collaborazione con Winsor&Newton.

Partiamo!

Il materiale utilizzato in questa guida

Come abbiamo brevemente accennato in precedenza, i protagonisti di questa guida saranno i ProMarker di Winsor&Newton.

Si tratta di marker caratterizzati da un inchiostro a base d’alcol, che favorisce colori particolarmente accesi e vibranti, con un tempo di asciugatura breve e senza lasciare sbavature. Rispetto ad altri pennarelli presenti sul mercato, si differenziano per un’elevata resistenza alla luce.

I ProMarker sono disponibili in 161 diverse tonalità, a partire dai colori più classici e utilizzati, fino ad arrivare a delle particolari ed uniche tinte pastello.

La carta utilizzata per la realizzazione della nostra arancia è un supporto realizzato e pensato appositamente per i marker, ovvero l’Album ProMarker Winsor&Newton. Questo blocco è composto da carta bianca da 75gr in pura cellulosa e caratterizzato da da Grana Fine. La superficie è completamente liscia e priva di imperfezioni, questo consente massima precisione e impedisce all’inchiostro di “sanguinare”.

Passaggio 1: la scelta dei colori

Per prima cosa, è importante decidere quali tonalità utilizzare per la realizzazione della nostra arancia. Oltre a dover colorare l’arancia stessa, dovremo anche realizzare le ombre e i dettagli più fini, come per esempio il picciolo. Saranno quindi necessari, oltre ai colori protagonisti: arancione, giallo e un paio di tonalità di rosso, anche diverse tonalità di grigio per poter creare ombre e dettagli più scuri.

Passaggio 2: disegnare il contorno

Una volta scelte le diverse tonalità che andremo ad utilizzare, possiamo partire. Il primo step da dover svolgere è quello di disegnare il contorno del nostro frutto.

Il contorno non deve per forza essere un cerchio perfetto, una forma irregolare ci aiuterà a far sì che il nostro disegno si avvicini molto ad una arancia vera e propria. Ovviamente avere di fronte a te un’arancia da poter guardare, sarebbe un gran vantaggio.

Passaggio 3: l’utilizzo del Blender

Una volta completato il contorno possiamo passare al passaggio successivo. All’interno della vastissima gamma di tonalità dei ProMarker è possibile trovare anche il ProMarker Brush Blender incolore, che risulta perfetto per ammorbidire i colori oppure per mischiarli tra di loro.

In questo passaggio sarà proprio il Blender l’accessorio protagonista. Tramite esso andiamo a creare, sopra l’arancia, quello che sarà il nostro punto luce.

Passaggio 4: coloriamo l’arancia

Creato il punto luce, possiamo iniziare con la colorazione della nostra arancia. In questo caso, molto velocemente e utilizzando il colore più chiaro, dovrai colorare la parte circostante il punto luce.

Una volta utilizzato il colore più chiaro, possiamo passare ad utilizzare il colore più scuro. Semplicemente dovremo mescolare il nuovo colore a quello utilizzato in precedenza.

Terminato di colorare l’arancia con il colore più scuro, sarà necessario utilizzare di nuovo il Blender. In particolare, lo sfrutteremo per creare le giuste gradazioni e sfumature dove il colore più chiaro e quello più scuro si incontrano. Nel nostro caso, dove si vanno ad incontrare l’arancio e il giallo.

Passaggio 5: aggiungere ombre e tonalità scure

Una volta completata la colorazione, immagina un’arancia e pensa a dove potrebbero trovarsi le ombre e, in particolare, dove potrebbero essere posizionate le tonalità più scure. Se hai davanti a te un’arancia vera e propria da cui prendere ispirazione, il tutto sarà più facile.

Una vola decise le zone d’ombra e le zone più scure del disegno, dovrai utilizzare un ProMarker dalla tonalità scura per poterle realizzare.

Terminato questo piccolo passaggio, scegli un ProMarker dalla tonalità leggermente più chiara rispetto a quello che hai appena utilizzato. Esso ti consentirà di ammorbidire le ombre create in precedenza con il ProMarker scuro e, prestando molta attenzione, di attenuare leggermente la luminosità dell’arancia, mischiando il suo colore ai colori utilizzati in precedenza.

Passaggio 6: realizzare l’ombra dell’arancia

Un’arancia su un tavolo ovviamente genererà un’ombra su di esso. In questo passaggio andremo a creare proprio questo effetto.

Per poterlo realizzare dovrai nuovamente servirti del Blender, una volta procurato, inizia a disegnare sul foglio dove ti immagini e dove ti piacerebbe ci fosse l’ombra della tua arancia. Anche in questo caso, avere di fronte a te un’arancia vera e propria da cui prendere spunto, è un grande vantaggio. Presta molta attenzione, dovrai utilizzare il Blender esclusivamente nella zona in cui desideri l’ombra.

Terminato questo step, scegli un ProMarker dalla tonalità grigio chiaro, ti servirà per realizzare le parti di ombra che desideri siano leggermente più luminose. Una volta selezionato, dovrai semplicemente mischiare il suo colore all’ombra disegnata in precedenza.

Passaggio 7: terminare l’ombra e creare maggiore profondità

Ora non ci resta che terminare l’ombra dell’arancia. Lo step non è complicato, progressivamente dovrai utilizzare dei ProMarker dalla tonalità di grigio sempre più scura man mano che ti avvicini all’arancia stessa. Questo consentirà di creare maggiore profondità nella zona d’ombra più vicina all’arancia.

Passaggio 8: disegnare gli ultimi dettagli

Siamo ormai arrivati alla conclusione del nostro tutorial. Ora tutto quello che dovrai fare per terminare il frutto è disegnare gli ultimi dettagli, come per esempio il picciolo della nostra arancia.

Articolo scritto da:

Federico è appassionato di scrittura, di arte e di sport. Su MomArte si occupa della realizzazione degli articoli e dei rapporti con gli Artisti con cui collaboriamo!

Leave A Comment